CERCA & PRENOTA

Chiesa Parrochiale di Ega

La Chiesa Parrocchiale di Ega originaria era stata costruita nel 13 secolo, ma nel 14 secolo un nubifragio ha distrutto l’intera chiesa che é stata ricostruita nel 1600. Si tratta di una chiesa gotica aperta per le visite ogni giorno dalle ore 8.00-18.00.

Chiesa Parrocchiale di Nova Ponente

Nel centro di Nova Ponente si trova la chiesa parrocchiale. Fede profonda, religiositá e gusto per l’arte produssero e salvaguardarono nella parrocchia di Nova Ponente un patrimonio di opere che vantano posizioni di rilievo nella storia dell’arte dell’intera regione. Tra queste va ricordata per prima l’imponente parrocchiale gotica con i rilievi superstiti di quello che fu una primizia dell'arte degli altari lignei. La chiesa é aperta ogni giorno per visite fino alle ore 18.00.

Castel Thurn a Nova Ponente

Il Castel Thurn é oggi la sede del Comune di Nova Ponente. Tra il 1984-88 il castello fu sottopostato a opere di rinnoveo che lo trasformarono in sede dell’amministrazione. Presso il castello si trova il museo comunale che accanto a diversi oggetti sacrali raccoglie anche esponati rappresentanti la cultura altoatesina, opere preziose in stile barocco e della scuola veneziana. Il museo comunale è aperto ogni giorno dalle ore 9.00-12.00 e il giovedì pomeriggio dalle ore 14.30-17.00. Per ulteriori informazioni: Tel. 0471- 617500.

Chiesetta di S. Elena a Nova Ponente

Fra tutte le chiesette di montagna esistenti in provincia, quella di S. Elena vanta una delle posizioni piú belle. La si raggiunge in macchina o a piedi per una comoda stradina tra prati e boschi. La chiesetta di S. Elena é famosa perché possiede uno dei capolavori della scuola pittorica quattrocentesca di Bolzano: il complesso degli affreschi della chiesa. La costruzione risale al Millecento o ai primi del Milleduecento. Le pitture si stendono all’esterno, sulla facciata, ed all’interno ove interessano praticamente tutti gli alzati, l’abside e le volte. Sulle pareti una ricchissima tematica tratta dall’Antico e dal Nuovo Testamento. Incantevole la vista panoramica dalla chiesetta su Latemar, Catinaccio e Sciliar.
Per entrare in chiesa bisogna richiedere le chiavi al maso di fronte. Orario: 8.00-18.00

Chiesetta di S. Agata a Nova Ponente

A circa un’ora di cammino dal centro del paese, su un’altura sorge una seconda chiesetta che é dedicata alla martire S. Agata, protettrice, assieme a S. Floriano contro gli incendi. S. Agata é documentata fin dal 1318.
Per visitare la chiesa la preghiamo di richiedere le chiavi al maso vicino "Unterkoflhof". 

Chiesa Parrocchiale di Monte San Pietro

A Monte San Pietro la Chiesa Parrocchiale é stata costruita intorno al 1186 nell’etá romana. Nel 17 secolo la chiesa é stata rinnovata e soltanto la torre risale al 1180. La chiesa si trova su una collina con una vista panoramica sulle Dolomiti. La chiesa é molto semplice, ma curata. 
La chiesa é aperta ogni giorno dalle ore 8.00-18.00.

Santuario Madonna di Pietralba

Le Origini del Santuario della Madonna di Pietralba, posto a 1520 metri s.l.m., ebbe origine nel 1553 quando la vergine Maria apparve a Leonardo Weißensteiner per guarirlo dalla sua malattia. Ella gli chiese di costruire, come ringraziamento, una cappella dove i fedeli potessero recarsi per invocarla e lodarla. La cappella originaria divenne subito méta di numerosi pellegrini, tanto che ben presto fu necessario costruire una chiesa vera e propria. L’attuale basilica in stile barocco venne completata nel 1654. Essa comprende la venerata statua della Madonna Addolorata che tiene sulle ginocchia il Figlio deposto dalla croce, la cappella originaria eretta da Leonardo, l’altare di maggiore ricoperto di foglie d’oro e d’argento, gli splendidi affreschi della volta di Adam Mölk, gli altari laterali del Pußjäger e altre opere di A. Silber e di F. Haider. Alla chiesa si accede da un corridoio dove sono conservato centinaia di ex voto.
La chiesa é visitabile ogni giorno dalle ore 8.00-18.00.

Via dei Portici e piazza delle Erbe

È una delle vie piú conosciute e frequentate della cittá. Da sempre cuore pulsante della vita commerciale di Bolzano, i Portici sono famosi per la sequenza ininterrotta di negozi eleganti, raffinati, tradizionali e moderni e dalle vetrine particolarmente curate. Via dei Portici è considerata uno dei centri acquisti piú rinomati ed apprezzati della regione. È consigliabile ammirare le stupende facciate riccamente ornate ed impreziosite dagli ‘Erker’ (sporti murali poligonali). Si consiglia anche di dedicare tempo alle due farmacie “Alla Madonna” e “Aquila Nera” (la prima è considerata un piccolo museo di oli, essenze, tinture e balsami) nonché all’emporio della Cooperativa degli Artigiani Artistici Atesini. 

Museo di Scienze naturali

Offre al visitatore un percorso storico, culturale e scientifico attraverso ima delle regioni europee piú ricche di contrasti, illustrando la formazione e le caratteristiche delle sue zone montane e fondovalle. Oltre all’esposizione permanente, dove potrete osservare anche animali vivi e un acquario marino con barriera corallina, il museo offre varie mostre. Periodo di apertura: Aperto tutto l’anno, dal martedì alla domenica 10.00-18.00, Lunedì giorno di chiusura, www.naturmuseum.it 

Museo Archeologico dell'Alto Adige

Inaugurato nel 1998, Il Museo Archeologico documenta la storia del Sudtirolo. Reperti originali, modelli, ricostruzioni, immagini stereoscopiche, video e stazioni multimediali interattive descrivono il piú remoto passato. Il complesso centrale del Museo costituisce l’uomo venuto dal ghiaccio (3.300 a.C.). Periodo di apertura: Aperto tutto l’anno Ma-Do 10.00 – 17.30, Lunedì giorno di chiusura, www.archaeologiemuseum.it

Volkssternwarte in Gummer

La finestra verso l’universo a San Valentino di sopra.Visite guidate ogni giovedì sera con prenotazione obbligatoria presso il Comune di Cornedo all'Isarco, Signora Carmen Zelger, Tel. 0471 361314 - Email: carmen.karneid@gvcc.net,  L'orario della visita verrà comunicato alla prenotazione in caso di cielo coperto le visite non avranno luogo. www.sternwarte.it

Le Terme di Merano

Con le nuove Terme Merano si arricchisce non solo di un nuovo polo del benessere, ma anche di un vero e proprio gioiello architettonico. L’imponente cubo di vetro e acciaio costituisce il cuore della nuova struttura termale situata lungo la riva meridionale del Passirio. Il nuovo Caffé Piazza Terme tra le Terme Merano e l’Hotel Terme Merano invita a trattenersi per una piacevole pausa: un punto di riferimento importante per tutti e un modo speciale di incontrarsi.
Periodo di apertura: Aperto tutto l’anno 9.00 – 22.00, www.termemerano.it

Giardini Botanici

A Merano si trovano i giardini piú belli d’Italia. Lo sguardo abbraccia paesaggi esotici e mediterranei, fino a spaziare sulle catene montuose che circondano la soleggiata Merano. I Giardini presentano piú di 80 ambienti botanici che prosperano in condizioni climatiche ottimali. Periodo di apertura:1 aprile – 31 ottobre tutti giorni 9.00 - 19.00, 1 novembre - 30 novembre tutti i giorni 9.00 – 17.00, www.trauttmansdorff.it

MMM Castel Firmiano

A due passi da Bolzano, Reinhold Messner ha realizzato un altro museo della montagna (e con questo fanno cinque). A Castel Firmiano è sorto un luogo di incontri del tutto speciale. Il MMM di Firmiano non offre contenuti artistici ma fornisce tante spiegazioni sulle montagne e le genti che le abitano. Il riferimento alle opere d'arte, tuttavia, crea un ponte temporale offrendo una biografia collettiva dell'alpinismo. Tra osservatori, opere e sale espositive nascerà ogni giorno un nuovo dialogo. L'idea del museo non è tanto quella di offrire documenti sulla montagna ma richiamare invece l'attenzione sulle genti e la realtà in cui vivono creando vicinanza e distacco, curiosità e sorpresa. Periodo di apertura: Aperto a partire dalla prima domenica di marzo fino la terza domenica di novembre. Giovedì giorno di chiusura, www.messner-mountain-museum.it